14 dicembre 2014

Il Libro con gli stivali

sarebbe stato bello rimanerci per un giorno intero
viaggiare con la fantasia, 
saltare tra una filastrocca e una pagina colorata che innesca un sorriso incondizionato
Libro con gli stivali grazie per il piccolo pensiero 


10 dicembre 2014

Carso

cercare Franca in Val Rosandra e trovarla in ogni dove
Grazie Gianna, grazie Franz, grazie Ausilia































L'Uno di Monticelli

25.5 km
mt. 1085 di dislivello positivo..come attaccar bottone con un mondo che seduce
Grazie a Marco, Osvi, Herivan e a tutti i volontari
Grande Beppe Dalera





13 novembre 2014

Il Grande Sentiero giovedì 13 Novembre ore 21.00 Auditorium Piazza Libertà Bergamo

Il grande sentiero 2014

Habitat, culture, avventure.

Sesta edizione de Il Grande Sentiero, la rassegna che racconta insieme ai protagonisti esperienze e storie forti, avventure umane ancora prima che sportive. Comincia sabato 8 novembre presso la sede del Cai di Bergamo, il Palamonti, e  prosegue a Bergamo fino al 25 novembre con serate all’Auditorium di Piazza Libertà, ancora al Palamonti e presso la Sala Galmozzi in via Tasso. Continuerà poi a Nembro il 26 e il 28 novembre, il 5 e il 12 dicembre presso l’Auditorium Modernissimo e la Biblioteca Centro Cultura. Si chiuderà a Colere il 3 gennaio 2015.
Quest’anno alcune serate saranno a pagamento, con un forte sconto per i Soci Lab 80, CAI e Pedalopolis. Il programma è ricco e vario, ci auguriamo di essere seguiti con rinnovato interesse dal pubblico che in questi primi cinque anni ha apprezzato la rassegna.
Il Grande Sentiero è un progetto Laboratorio 80 e CAI Bergamo.
Con la collaborazione e il sostegno di: CAI Nembro, GAN Nembro, Comune di Nembro Assessorato allo Sport, Biblioteca di Nembro, Pro Loco Colere, Bikefellas-quelli delle bici, Cineteca del CAI, Vertical Orme.
Partner: Cinescatti, Fondazione della Comunità Bergamasca, Isrec, Pedalopolis, Associazione l’Appeso, Seminario Veronelli, Moma Comunicazione, L’Eco di Bergamo, MMIX, Gherim, La Marianna.
Media partner: Rivista Orobie.
«L’Iditarod Trail Invitational è una competizione ad invito che si svolge sul tracciato della storica Iditarod Sled Dog Race, la corsa con i cani da slitta più famosa al mondo. I cinquanta partecipanti possono percorrere i milleottocento chilometri che separano Knik Lake, sessanta chilometri a nord della città di Anchorage, da Nome sul mare di Bering scegliendo di muoversi a piedi, in mountain bike o sugli sci. Tempo massimo trenta giorni per rientrare in classifica e dieci per il traguardo intermedio di McGrath dopo seicentocinquanta chilometri. Nessuna assistenza: ci si deve arrangiare. La gara segue il percorso che veniva effettuato al tempo della corsa all'oro, la partenza è alla fine di febbraio, con temperature fino ai 40 sotto zero. Un evento sportivo, un sogno bianco, un incontro tra persone in un territorio unico e ancora incontaminato» (Ausilia e Sebastiano).
Ausilia Vistarini e Sebastiano Favaro sono viaggiatori in bicicletta votati alle lunghe distanze: hanno la straordinaria capacità di normalizzare l’estremo. Hanno partecipato, da soli o in coppia, a gare in autosufficienza nel deserto, alla Millemiglia, a randonnée di oltre 1000 chilometri: Paris-Brest-Paris e London-Edimburgh-London, a gare estreme di mountain bike, ma anche a viaggi con mete come Santiago di Compostela, Istanbul, Teheran, Giordania, Senegal, Burkina Faso, Tunisia e Mongolia. Da qualche anno sono stati catturati dalla bellezza dell’Alaska partecipando a diverse edizioni dell’Iditarod Trail Invitational.
Onorati dell'invito vi aspettiamo 
Sebastiano&Ausilia

3 novembre 2014

quarantadueecentonovantacinque

Citando il Grande Rumiz 
dico che l'Eroica Running "non si fà a piedi ma con i piedi" ed aggiungo io con il cuore!
Bravi tutti
Grazie